Chi sono

Il cuore è la sola guida nelle scelte!
- Barbara Corrieri -

Sono una fisioterapista, ho iniziato la mia meravigliosa professione nel 1998!

La mia passione

La mia grande passione è sempre stata la colonna vertebrale. Dal primo momento che l’ho studiata me ne sono innamorata… è un capolavoro di ingegneria meccanica, talmente perfetto che ci vedo la mano di Dio!

Da subito quindi mi sono dedicata principalmente alla cura del mal di schiena!

Mancava qualcosa…

Nei primi anni di lavoro, però, nonostante i miei studi e la mia determinazione, non riuscivo ad avere i risultati che desideravo: i pazienti non guarivano definitivamente , il mal di schiena migliorava ma poi tornava, oppure passava il dolore alla schiena ma si creava il dolore da un’altra parte; talvolta il dolore rimaneva tale e quale, per me inspiegabilmente.. facevo tutto quello che si doveva fare.. perchè quindi accadeva questo???

Inoltre mi era stato insegnato dai medici che con il dolore, durante cioè la fase acuta, io non dovevo e non potevo intervenire… dovevo aspettare che il dolore passasse ( con i farmaci ed il riposo) per poi iniziare il trattamento, che più o meno era uguale in tutti i casi. E questo per me era illogico , mi faceva sentire esecutrice di manovre senza senso, senza obiettivi…

A questo punto ho capito che gli strumenti che avevo a disposizione erano insufficienti e che il mal di schiena era sicuramente più complesso di come mi era stato insegnato. Ho deciso quindi di approfondire gli studi su questa materia.

Col prof. P.E. Souchard

Le specializzazioni

Ho conseguito una specializzazione in Diagnosi e Terapia meccanica della colonna vertebrale secondo il Metodo McKenzie. Questo approccio mi ha dato gli strumenti per fare diagnosi ed impostare il trattamento giusto per ogni tipo di mal di schiena, agendo sulla causa!

Il punto di forza di questa tecnica è la possibilità di far rientrare le ernie discali, determinando una guarigione definitiva.

Successivamente ho conseguito il Diploma di Alta Formazione Post-Universitaria in Rieducazione Posturale Globale secondo il Metodo di Philippe Souchard, con una Formazione Superiore in Lesioni articolari, Scoliosi, Patologie cervicali e Anatomia Palpatoria (ma la mia formazione continua ancora oggi! )

Questo approccio terapeutico ha cambiato la mia vita professionale, grazie ad una visione globale dell’individuo, superando il limite di tutte le altre tecniche riabilitative, che valutano e curano la persona “a pezzi”!

Mi ha insegnato a valutare la postura e a trattare in modo specifico ogni assetto posturale, ogni asimmetria e deviazione del corpo, fino alle scoliosi. É stato per me un punto di non ritorno!

I risultati sono arrivati

Da oltre 16 anni mi occupo con entusiasmo di riequilibrio posturale, metto cioè le persone in condizione di ritrovare il loro benessere lavorando sul proprio corpo, sulla presa di coscienza di come è fatto, come lavora, come si modifica in base a tantissimi fattori, esterni ma anche interni, come ad esempio le emozioni.

In parole semplici, la nostra postura ci mostra chi siamo, come stiamo, come pensiamo e come ci relazioniamo.

Lavorando sulla postura e sugli schemi mentali che la determinano, possiamo agire a diversi livelli, raggiungendo un  benessere globale.

La vera differenza: le emozioni

Dopo anni di studi e di esperienza, in cui non ho mai trovato un mal di schiena uguale ad un altro, ero certa di avere la chiave di lettura di ogni mal di schiena!

Ma con mia grande sorpresa, ho scoperto che il mio concetto di “individualità” e di “globalità”, non erano ancora completi! Mancava un tassello fondamentale, al quale mi approcciavo istintivamente e dal quale ricevevo incredibili riscontri, ma che non avevo mai approfondito sul piano scientifico: l’aspetto psico-emozionale!

Ogni terapeuta sa che lo stato di salute della persona è correlato alla sua sfera psico-emozionale. Ed ogni posturologo sa che la postura è l’espressione della sua emozionalità profonda e che, lavorando sulla postura, si liberano le emozioni e le tensioni accumulate e/o represse. Ma come e perché questo avvenga mi era sconosciuto!

La continua scoperta negli studi

Per avere delle risposte, ho intrapreso un percorso di studi di “Riflessologia in chiave psico-somatica”, che mi ha permesso di conoscere le relazioni profonde tra l’aspetto emozionale dell’individuo e le sue patologie e di vedere il corpo umano, e la schiena in particolare, come una mappa, che descrive in ogni suo punto il mondo interiore, spesso sommerso, dell’individuo!

Una scoperta affascinante che si è integrata perfettamente con le mie conoscenze tecniche ed ha reso il mio lavoro ancora più stimolante ed efficace, oltre che sorprendente per i miei pazienti, i quali (soprattutto chi proveniva da giri infiniti tra specialisti e terapeuti) si aspettavano un bel massaggio e qualche macchinario, per trovarsi invece ad affrontare un viaggio inaspettato e profondo nel proprio corpo e nella propria vita!

Nel corso degli anni ho approfondito sempre di più questa materia fino a diventare una Spine-Counselor, ovvero una guida per le persone ad uno stile di vita salutare per la propria schiena, che agisca sulla relazione tra postura , abitudini di vita ed aspetto psico-emozionale.

Ho inventato il termine Spine Counselor proprio per porre l’attenzione sul counseling, cioè sull’educazione della persona, senza la quale anche il trattamento riabilitativo più all’avanguardia è destinato a fallire

La dedizione per migliorare l’amore per la schiena

Nel tempo, ho conseguito anche altre specializzazioni, comunque importanti per il mio percorso formativo:

  • Riabilitazione Respiratoria
  • N.F. (Facilitazioni Neurocinetiche Progressive- Metodo Kabat)
  • Linfodrenaggio (Metodo Leduc)
  • Master I Livello in Management per il Coordinamento delle Professioni Sanitarie.

Sono stata Docente a contratto presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata per il Corso di Laurea in Fisioterapia dall’A.A. 2002/2003 all’A.A. 2010/2011:

  • Corso integrato “Fisiologia Umana e Metodologia della Riabilitazione”- Disciplina “Scienze Infermieristiche e Tecniche Neuropsichiatriche e Riabilitative”
  • Corso Opzionale “Introduzione alla Metodica McKenzie”

Ho insegnato anche per il Corso Regionale di Riqualificazione A.D.E.S.T. in Operatori Socio-Sanitari e per il Corso Regionale di Formazione per Operatori Socio-Sanitari nell’anno 2009/2010.

Sono stata relatore in numerosi convegni, corsi di formazione aziendali  ed incontri formativi per la ASL ROMA D (oggi Roma 3), della quale sono stata dipendente dal 2001 al 2014, dapprima come fisioterapista e poi come Coordinatore dei Servizi Professionali della Riabilitazione dell’ex X municipio.

La scoperta della mia missione

Ad un certo punto della mia vita professionale,  quando credevo di aver trovato un po’ di pace, ho incontrato la passione di mio marito Francesco per la crescita personale, la comunicazione, il web-marketing.

Mio marito è un imprenditore, di quelli geniali, sempre pieni di idee. In ogni persona che incontra riesce ad individuare quella caratteristica che la rende speciale e che potrebbe dare vita ad un progetto unico.

E lo ha fatto anche con me!

Secondo lui, dovevo mettere la mia competenza e la mia visione del mal di schiena a disposizione di TUTTI attraverso un progetto on- line!

Per lungo tempo ho considerato la sua idea folle e non realizzabile!

Come poteva un lavoro come il mio, individuale, diagnostico e manuale sul singolo paziente, coniugarsi con il web, con la comunicazione globale??

Ma mio marito, che non si accontenta di un dubbio come risposta, ha continuato a crederci, a stimolarmi e mi ha fatto analizzare il problema non dal mio punto di vista, ma da quello del paziente.

Bisognava cambiando la prospettiva sull’argomento,  rendere le persone protagoniste consapevoli della salute della propria schiena!

Insomma, non un trattato medico sul mal di schiena (ce ne sono fin troppi!) ma un percorso chiaro, con tappe precise e semplici da seguire, per guidare la persona ad avere risposte alle sue domande e ai suoi dubbi, ad orientarsi in modo competente nel panorama delle offerte più disparate, spesso inutili o addirittura dannose.

E questo incontro di anime mi ha portato a lasciare il posto di dipendente pubblica per dare vita al PROGETTO AMALATUASCHIENA.

 

Ringrazio ancora mio marito e ringrazio anche te per aver letto fin qui come è nato questo progetto!

Scopri cosa posso fare per te!

Con semplici azioni, puoi migliorare naturalmente il tuo stato di salute ed eliminare definitivamente i tuoi dolori alla schiena (e non solo).

Con semplici azioni, puoi migliorare naturalmente il tuo stato di salute ed eliminare definitivamente i tuoi dolori alla schiena (e non solo).